Panasonic FX740: Recensione di un 4K HDR10+.

Negli ultimi due anni Panasonic ha cambiato rotta nella scelta delle tecnologie per la sua gamma TV. Da un lato ha lasciato più spazio ai modelli OLED, dall’altro ha dato maggior attenzione al rapporto qualità-prezzo nella gamma LCD, come confermato dall’abbandono della retroilluminazione Full LED.
Anche quest’anno la strada è tracciata: nella fascia alta la fanno da padroni gli OLEDFZ950 ed FZ800, mentre in quella media e bassa gli LCD, e non poteva essere altrimenti. In questo contesto ecco spuntare un televisore dalle buone potenzialità, il modello FX740. Il design che cattura lo sguardo, le caratteristiche tecniche sono discrete e il prezzo veramente concorrenziale. Potrebbe essere il tv che fa al caso vostro. Sul fronte dell’impatto estetico Panasonic ha fatto un passo in avanti inserendo il pannello in una cornice in vetro, visivamente questa combinazione è ottima. La base da tavolo ha un aspetto elegante, molto curato, e soprattutto pesante nel vero senso del termine: pesa circa 4-5 Kg, donando grande stabilità al televisore. Per questa serie Panasonic ha puntato sulla combinazione tra il pannello IPS  e il local dimming, che ottimizza gli angoli di visione e mantiene una buona intensità dei colori (90% di volume colore DCI-P3) ma perde sulla profondità del nero.

Costruito nelle versioni 49”, 55” e 65 pollici ovviamente la risoluzione è 4K (3840X2160 pixel), e tutte le versioni sono a 10 bit (oltre il mld di colori e sfumature). Da sottolineare la scarsità di luminosità prodotta, il risultato ottenuto è appena sotto i 550 nits, un valore sufficiente ma lontano dai 1000 nits necessari per una visione ottimale dei contenuti Hdr. A tal proposito, il tv FX740 è compatibile con tutti gli standard oggi disponibili Hdr10, Hlg e Hdr10+. Quest’ultimo particolarmente importante poiché possiede i metadati dinamici.